Conosci il pubblico-target dei tuoi contenuti

Per creare un progetto di content marketing di successo occorre prima di tutto definire il pubblico di destinazione (o pubblico-target) a cui si rivolgeranno i tuoi contenuti e conoscere ciò che gli piace, ciò di cui hanno bisogno, quali sono le loro abitudini e altro ancora.


Molti marketers condividono l'idea sbagliata che, se i loro contenuti non raggiungeranno un grande pubblico e non raccoglieranno milioni di visualizzazioni, avranno fallito in modo sostanziale. Fortunatamente, questo non è vero.


Le aziende B2B hanno spesso difficoltà a produrre contenuti che si rivolgano ad un pubblico ampio. Questo non dovrebbe assolutamente scoraggiarle dall’utilizzare il content marketing: anche se non tutti hanno bisogno dei loro prodotti o dei loro servizi, infatti, l’importante sarà realizzare e promuovere contenuti capaci di attrarre delle lead qualificate che la loro forza vendita possa sviluppare.


Per le aziende B2C solitamente è desiderabile raggiungere un pubblico ampio ed eterogeno, ma anche nel loro caso capita spesso di dover comunicare con gruppi-target ristretti per raggiungere obiettivi molto specifici e di portata più limitata.


Quando si tratta di definire il pubblico-target del tuo progetto, quindi, la prima regola è “più specifico è, meglio è”. In questo modo potrai concentrarti sulla produzione di contenuti che siano interessanti per quel pubblico.


Il primo passo, quindi, è quello di definire le buyer personas partendo dai clienti e/o dagli utenti che la nostra azienda conosce già. E se non abbiamo mai creato delle buyer personas, è arrivato il momento di farlo.


Puoi utilizzare qualsiasi fonte di informazione a tua disposizione per conoscere il pubblico con cui stai cercando di entrare in contatto. Ricardati di Includere tutto ciò che le riguarda che sia pertinente alla creazione dei tuoi contenuti : come si tengono aggiornati, che tipo di contenuti preferiscono, su quali piattaforme/canali accedono ai contenuti e altro ancora.


Per un approfondimento, ti suggeriamo di consultare la guida di HubSpot alla creazione di buyer personas.


Successivamente, mappa il customer journey del tuo prodotto o servizio in modo da poter identificare i punti in cui i contenuti potranno incentivare i potenziali clienti a “muoversi” lungo il percorso di acquisto.


Pensa a quali diversi tipi di contenuto potrebbero rispondere alle domande dei tuoi segmenti-target nelle diverse fasi del processo di acquisto. Ad esempio, il video che presenta il tuo prodotto ad un pubblico che ancora non lo conosce sarà diverso dall'approfondimento scritto sul Blog che utilizzerai con un pubblico che conosce già il tuo prodotto e che ora si trova a dover scegliere tra il tuo brand e quello di un tuo concorrente.


In sintesi, quindi, ricorda che in fase di costruzione del tuo progetto di content marketing ogni volta che prenderai in considerazione la possibilità di creare un nuovo contenuto dovrai chiederti prima di tutto: a quale segmento-target si rivolge? In quale punto del mio customer journey raggiungerò il mio segmento-target con questo contenuto? Quale formato è più adatto ed efficace in quella fase del processo d'acquisto?