• Davide Galante

Crea uno storytelling autentico

Dopo avere definito gli obiettivi ed il pubblico-target del tuo progetto di video marketing dovresti resistere alla tentazione di partire frettolosamente con la produzione dei video.


È buona prassi, infatti, creare prima uno storytelling chiaro, coinvolgendo in questo processo creativo tutto il comitato editoriale che collabora al progetto.



Per riuscire a prendere le decisioni più importanti sullo storytelling del progetto, il comitato editoriale dovrebbe prima di tutto rispondere a due domande:


1. Quale storia raccontare?

La scelta finale della storia da raccontare dipende dalla capacità del comitato editoriale di trovare una sintesi tra le preferenze del pubblico-target e gli obiettivi del progetto.

Dobbiamo migliorare la percezione del brand? Far conoscere ai nostri clienti alcune caratteristiche uniche del prodotto per fidelizzarli? Far scoprire a dei nuovi utenti il nostro portale di e-commerce promuovendo delle offerte a tempo? Qualunque sia il nostro obiettivo, il comitato dovrà creare una storia autentica e credibile capace di veicolare in modo efficace il valore del brand grazie ad uno storytelling che coinvolga e conquisti il pubblico-target.


2. Quale stile utilizzare?

Dopo aver scelto quale storia raccontare, Il gruppo dovrà prima di tutto delineare il target sociodemografico che intende raggiungere e coinvolgere. Non è possibile, infatti, creare video efficaci senza aver prima identificato e descritto in modo dettagliato le buyer personas a cui si rivolgono i nostri contenuti.

Il comitato dovrà poi analizzare altri progetti di video marketing di successo con uno storytelling e degli obiettivi simili a quelli del nostro progetto, per trovare delle referenze e dei benchmark coerenti.

Tra le diverse referenze, il comitato dovrà identificare quelle più vicine ai gusti ed al linguaggio del nostro pubblico-target: è preferibile, infatti, che lo stile ed il tono di voce dei video da produrre si ispirino a video che il nostro pubblico ha già dimostrato di apprezzare.

Visto che il pubblico-target avrà bisogno di diversi tipi di video e di messaggi in punti diversi del loro processo d’acquisto, sarà di primaria importanza prendere queste decisioni tenendo in considerazione anche dove ogni video si inserirà all’interno del customer journey.

Una azienda che si avventura per la prima volta nella produzione di video, dovrebbe prima di tutto testare alcuni stili e tipi di video diversi per vedere cosa funziona e cosa no. Testando diversi tipi di video, l'azienda potrà capire quali formati sono più efficaci, chi guarda più frequentemente i suoi contenuti e quale valore è in grado di generare.


Nei prossimi Post continueremo ad approfondire ognuno degli otto passaggi fondamentali per creare un progetto di video marketing di successo.


Intanto se desideri approfondire il nostro servizio PROVIDEO con un nostro producer, seleziona la data e l'ora di una VIDEO-CALL conoscitiva.